Radiofrequenza

“ Trattamenti di radiofrequenza ”

by inTOPIC

disclaimer

Trattamenti estetici con la radiofrequenza


La radiofrequenza per trattamenti estetici La radiofrequenza è un trattamento di medicina estetica innovativo che si basa sul principio della cessione di calore, offrendo ottimi risultati nei confronti delle smagliature e del rilassamento cutaneo di tutto il corpo: rassodamento delle braccia, gomiti, interno cosce, glutei, addome, mammelle. E' ottima per il trattamento della cellulite, per il rimodellamento del corpo ed il rassodamento della pelle del viso, in particolar modo per contrastare le lassità cutanee e attenuare le rughe che si formano intorno agli occhi, sulla fronte, tra le sopracciglia, attorno alla bocca, sul dorso delle mani, su collo e décolleté. È possibile anche utilizzarla sul sottomento, migliorando la sua tonicità ed elasticità, e su borse e occhiaie.
Come si svolge il trattamento Prima di tutto l'estetista invita il paziente a stendersi sul lettino; sulla zona da trattare viene spalmato un apposito gel incolore ed inodore per far scivolare meglio il manipolo e per migliorare e facilitare la conduzione del calore. Al paziente viene chiesto semplicemente di posizionare una placca metallica passiva a contatto con una sua parte del corpo (es. sotto glutei o schiena, o sotto l'addome se in posizione supina). A tal punto, grazie all´impiego di un sofisticato macchinario, vengono trasmesse onde elettromagnetiche sul tessuto da trattare per mezzo di un manipolo che viene fatto scivolare sulla cute con movimenti circolari e longilinei. trattamenti estetici con la radiofrequenza Le onde attraversano i tessuti, incontrando delle resistenze convertite poi in energia termica, che si sviluppa in maniera tanto elevata quanto maggiore sono le onde che giungono in profondità. La radiofrequenza sfrutta infatti il principio della diatermia, ovvero il riscaldamento profondo del tessuto in seguito al passaggio di onde elettromagnetiche ad alta frequenza, il cui flusso cambia verso molto rapidamente. Il passaggio di onde determina uno spostamento di cariche elettriche, ioni, presenti nei tessuti in stato di quiete, generando vere e proprie correnti di spostamento; i tessuti offrono una naturale resistenza al flusso delle correnti di spostamento provocate dalla radiofrequenza, e quando una corrente incontra una resistenza, genera calore: maggiore è la resistenza che il tessuto oppone al passaggio di tale corrente, maggiore è il calore endogeno generato. Tale calore porta al ringiovanimento cutaneo: la temperatura raggiunta provoca nel derma la denaturazione del collagene, molecola che diventa più corta e spessa. Permette inoltre una migliore ossigenazione dei tessuti e un complessivo miglioramento della circolazione linfatica.
Indicazioni La radiofrequenza è ideale per i soggetti che desiderano rimodellare le adiposità localizzate, ridurre la cellulite, stimolare il circolo linfatico, eliminare il gonfiore dovuto a ritenzione idrica, ripristinare il tono cutaneo ed attenuare le rughe. I migliori candidati sono i pazienti in buona salute, di età compresa tra i 18 ed i 65 anni, che desiderano migliorare l'aspetto del proprio viso o del proprio corpo senza sottoporsi ad un intervento chirurgico.
Controindicazioni La radiofrequenza va evitata in caso di gravissime patologie quali neoplasie in atto, patologie cardiache, patologie autoimmuni sistemiche gravi, patologie dermatologiche. E' controindicata in gravidanza e in fase di allattamento, ai pazienti con pace-makers, ai pazienti con pelle seriamente sensibile e a chi presenta infezioni cutanee in atto. Non è controindicata in soggetti con eventuali ponti, impianti e placche metalliche. E’ consigliato non esporsi al sole dopo il trattamento.
Effetti collaterali La radiofrequenza è un trattamento non invasivo e indolore. Il paziente percepirà sulla pelle una sensazione di calore differente a seconda dell'intensità con cui viene utilizzato il macchinario. E' una pratica innocua, ma solo se eseguita da mani capaci. Se non praticata correttamente potrebbe causare delle leggere scosse, non dolorose ma sicuramente fastidiose. Utilizzando in modo corretto la terapia gli effetti indesiderati sono pochi e lievi, come leggeri rossori o, in rari casi, affezioni cutanee o piccoli gonfiori che scompaiono nel giro di poche ore.
trattamento radiofrequenza modellare fianchiCadenza delle sedute Nelle prime 2-3 settimane di terapia si consiglia di effettuare una seduta a settimana; successivamente il tempo tra una seduta e l'altra può prolungarsi fino a 15 giorni o un mese nelle fasi finali del trattamento: questo perché la produzione di nuovo collagene aumenta progressivamente subito dopo il trattamento e il tempo tra una sessione e la successiva permette di mantenere alta e costante la produzione di questa molecola.
Durata delle sedute Una singola seduta può durare dai 30 ai 60 minuti, a seconda dell'estensione della zona da trattare.
Costi del trattamento I costi della radiofrequenza variano in funzione della zona da trattare, della grandezza dell’area da trattare, della durata del trattamento, della situazione cutanea di partenza. Mediamente una seduta costa dagli 80 ai 150 euro. Spesso il prezzo scende notevolmente se i trattamenti sono acquistati sottoforma di pacchetti da 5 o 10 applicazioni che molti centri propongono.
Dopo la seduta Dopo il trattamento il paziente può subito tornare alle normali attività quotidiane.
Risultati Il risultato è visibile già dalla prima seduta, ma diventa ancora più evidente a distanza di alcuni giorni dal trattamento, in quanto la radiofrequenza stimola i fibroblasti a produrre nuovo collagene determinando un effetto progressivamente migliore. A livello visivo si ottiene il rimodellamento della zona trattata; a livello palpatorio si ha un ispessimento ed un aumento di consistenza ed elasticità della pelle, che appare notevolmente più compatta e vitale. Le smagliature di recente formazione tendono a scomparire, mentre le rughe appaiono distese, meno intense, e molto meno visibili. E' consigliata una fase di mantenimento da effettuarsi mediante sedute trimestrali o semestrali, a seconda delle condizioni che la pelle assume via via con il passare del tempo. Con una dieta corretta e dell'attività fisica i risultati possono essere mantenuti per anni.
Vantaggi della radiofrequenza È una procedura di rimodellamento semplice e veloce, senza rischi di reazioni indesiderate di tipo allergologico, senza incompatibilità di tipo farmacologico, senza possibili complicazioni come infezioni, cicatrici, ematomi. Permette una ridefinizione dei lineamenti e un recupero del tono dei tessuti assolutamente naturale, senza stravolgimenti artificiali dei connotati del volto. E’ un trattamento indicato nelle zone cedevoli del viso, come palpebre, collo e mento, difficili da trattare senza bisturi. Permette di migliorare inestesismi quali doppio mento e braccia a tendina.
Curiosità Attraverso il manipolo della radiofrequenza si possono anche veicolare sostanze elasticizzanti o prodotti anti-aging a base di acido ialuronico o vitamine. Non necessariamente bisogna associare la radiofrequenza ad altri trattamenti; spesso però sono consigliati trattamenti di radiofrequenza per il recupero di tensione ed elasticità della pelle nelle zone trattate con la cavitazione.